parco valle lambro

PROGETTO 24. Alle radici dell’arte: un Parco da dipingere

 
Scarica a fondo pagina la descrizione dettagliata del progetto.
 
“La bellezza salverà il mondo” diceva Dostoevskij, ma solo se sapremo riconoscerla intorno a noi. Le attività proposte si propongono proprio di educare alla “meraviglia”, la capacità di cogliere con ammirazione il bello che ci circonda, un sentimento che, crescendo, si prova sempre con più difficoltà. A causa dell’abitudine o del fascino di mete lontane tendiamo infatti a dimenticare la fortuna di vivere in luoghi meravigliosi, che si vogliono valorizzare attraverso laboratori specifici: il percorso didattico permetterà agli alunni di riscoprire e prendere coscienza della bellezza del nostro Parco attraverso gli occhi dei molti importanti artisti che hanno amato e descritto i suoi affascinanti paesaggi. A seconda dell’età, dopo una fase di approfondimento e ricerca, gli studenti realizzeranno dei veri e propri “capolavori”, lasciandosi ispirare da diverse tecniche artistiche, o dalle poesie di famosi scrittori o ancora dalle misteriose leggende proprie di questi luoghi. 
Le generazioni future impareranno dunque a conoscere e salvaguardare il territorio attraverso un metodo nuovo, emozionante e coinvolgente, che però affonda le sue radici nel passato: dopotutto la meraviglia, già secondo Platone ed Aristotele, era all'origine della sapienza.
 

 

<< Indietro