parco valle lambro

PROGETTO 28. Detective di Natura: scienza partecipata nel Parco dei Colli Briantei

Scarica a fondo pagina la scheda dettagliata del progetto.

L’ecologia ha bisogno dell’impegno di tutti: i ragazzi diventeranno protagonisti della più grande ricerca scientifica in atto, grazie alla citizen science! Digitale ed educazione ambientale si incontrano infatti per mettere in pratica le indicazioni delle linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica. Da anni si è impegnati nel più grande censimento digitale planetario della biodiversità. “Biodiversità” è forse una delle parole più utilizzate, in questo momento, quando si parla di ambiente, di risorse naturali e di equilibrio tra conservazione degli ecosistemi e loro utilizzo da parte dell’uomo. Ma sappiamo veramente cosa significa questo termine e quali implicazioni ha per noi? Quando sentiamo questa parola, le immagini che vengono alla nostra mente sono, in genere, quelle di sterminate savane africane dove migliaia di animali corrono in libertà, oppure delle meravigliose creature che popolano la penombra di una foresta amazzonica, o della ricchezza di vita e di colori di una barriera corallina.

Due i possibili focus:

•lo straordinario mondo degli impollinatori;
•Bioblitz ‐ alieni tra noi ‐

Gli alunni saranno coinvolti in una prima parte formativa propedeutica, collegata al focus scelto, per passare poi ad un’uscita sul territorio di censimento in un’areale scelto ( il giardino della scuola, il quartiere, in un sentiero del Parco) e all’inserimento dei dati in un database condiviso a livello mondiale, o a produrre una mappa che verrà consegnata al Parco.

Si unirà così l’approccio didattico di avvicinamento allo studio delle caratteristiche, degli adattamenti e del ruolo ecologico dei vari esseri viventi ad una vera e propria collaborazione con il mondo della ricerca.

Per inviare la domanda di pre-iscrizione al progetto compila il Modulo iscrizione Area tematica TERRA